lunedì 21 marzo 2011

Il racconto di un cuckold...

Quanti di noi sanno cosa significa la parola CUCKOLD ?? Lo ammetto fino a pochissimo tempo fa nn avevo idea del suo sigfnificato e devo ammettere che scoprirlo mi ha scossa un pò .. siete curiosi ? Cliccate sul link ... o leggete qui ...

Quanti di noi hanno avuto qualcosa a che fare con un Cuckold ? Io di recente ho avuto la fortunata occasione di raccogliere le confessioni piccanti di un amico , che mi ha svelato le particolari attitudini della sua vita sessuale.


Innanzitutto è d’uopo una breve spiegazione del termine Cuckold che deriva dall’Inglese TO CUCKOLD = CORNIFICARE e nello specifico, il Cuckold, è proprio il cornuto, ossia un uomo che spinge volontariamente e consapevolmete la propria donna a vivere esperienze sessuali con altri uomini!

Ma cosa passa nella testa di un uomo che spinge la propria donna tra le braccia dell’ amante , talvolta anche meglio dotato ? Il racconto bollente del nostro amico Cuckold!

<< Non mi vergogno assolutamente delle mie attitudini ! Credo che ognuno debba vivere la propria sessualità come meglio crede e preferisce, assieme alla propria partner e perchè no, anche con terzi, l’importante è che non manchi mai il rispetto e che le cose, di qualunque cosa si tratti, non siano mai imposte ma condivise e che siano entrambi i partner a volerle .

In materia sessuale non sono mai stato un tipo semplice e tradizionale ma ho sempre avuto dei gusti un pò ambigui, nonostante io possa apparire come un ragazzo molto timido e introverso, in campo sessuale non posso definirmi assolutamente un santo e non so davvero cosa siano i tabù e anzi, quando mi apro un pò, riesco sempre a stupire!

Sono molto diverso dal classico uomo , virile , geloso e che vuole la sua donna tutta per sè. Mi piace che mi si facciano le corna e se vogliam, posso definirmi un cuckold anche parlando di gusti, infatti, ho sempre mostrato più curiosità verso le ragazze molto appariscenti, talvolta volgari nell’abbigliamento e nel trucco e puntavo la mia attenzione sulle tipe poco serie piuttosto che a quelle un pò stile suora di clausura, fortunatamente non ho mai provato sentimenti di gelosia quando qualcuno mostrava apprezzamenti sulla mia donna o meglio ancora quando anche per gioco o scherzando, era lei, a fare dei commenti su alcuni maschietti di suo gradimento. Così una volta scherzando, ho azzardato a chiederle se per farmi piacere, sarebbe mai stata disposta a tradirmi!

La reazione è stata di stupore e poi , forse perchè la situazione la intrigava o forse perchè l’ha presa come sfida personale e indubbiamente perchè la fedeltà non era il suo forte, ha deciso di accontentarmi. E desideravo che mi mettesse le corna con un uomo più dotato di me!

Così per mio desiderio, un bel giorno è stata con un mio amico! Ed io,mentre loro facevano sesso, ero lì a guardare! L’eccitazione era alle stelle e per me era come se stessi facendo sesso con loro in quel momento! Un ‘ altra persona forse penserà che sono pazzo, non per tutti gli uomini sapere di essere cornuti provoca eccitazione, ma a me il pensiero che la mia ragazza va con un altro uomo magari anche più dotato di me, mi eccita molto, anche perchè so che sicuramente le prestazioni che offre l’amante sono più soddisfacenti di quelle che posso offrirle io. Talvolta mi sono trovato a fare fotografie da riguardare poi con la mia donna, che mi umiliava parlando di differenze in senso di dimensioni e prestazioni, altra cosa che mi eccita molto.

Cosa strana dei miei gusti è che mi piacciono le sensazioni che si provoca fare sesso con una donna dopo che questa ha avuto un rapporto con un uomo molto dotato. Spesso subito dopo che la mia donna aveva un rapporto con l’amante, quando io non ero presente, la pregavo di correre da me e la facevo mia, con ancora addosso il sapore dell’amante. Ed immaginarne il motivo non è molto difficile. Adoro andare a letto con la mia donna e capire che è stata con un uomo messo meglio di me, le sensazioni sono fortissime. E poi se lei mi raccontava i dettagli del rapporto avuto con l’amante, con tutti i particolari, era ancora pù eccitante per me! Spesso l’ ho spronata ad umiliarmni, a raccontarmi di quanto fosse stato più intenso e piacevole il sesso con l’amante rispetto che con me, mi piace essere umiliato, mi piace che lei mi faccia sentire piccolo e insignificante, che disprezzi quello che sono e mi dica che non mi si concede perchè dopo aver provato “tanto” con un altro, stare con me sarebbe nulla e amo quando mi costringe a praticare l’autoerorismo, mentre lei sfacciata e disprezzante, mi guarda e mi ripete che non valgo niente .>>

LASCIATE I VOSTRI COMMENTI :)...

Nessun commento:

Posta un commento

Vuoi dirmi qualcosa?Ti è piaciuto questo articolo?Non ti piace come scrivo? Dimmelo!